“Quando tutto manca rimane sempre qualcuno”…. ( Dal Web )

 

E’ vero… “quando tutto manca rimane sempre qualcuno”! Quanti vuoti, quante “assenze” e quante crisi nella mia vita, e sin dalla più tenera età! Tuttavia, sostenuta anche e soprattutto dalla fede, dopo ogni “caduta” mi sono sempre rialzata ed ho sempre ricominciato a sperare e sognare! Nulla dura per sempre nemmeno le tante lacrime versate… perché per fortuna ci sono anche i sorrisi, la fede, gli affetti sinceri, reali e virtuali, ed i nuovi sogni a contrastarle! Quando tutto ci appare “nero”… guardiamoci attorno e ci accorgeremo che c’è sempre qualcuno che ha bisogno del nostro sorriso e che le tante stelle lassù ci guardano teneramente sornione riscaldandoci il cuore e riempiendolo di speranza!

© Antonella

I sogni più belli, puri e profumati a volte si macchiano del rosso scarlatto di profonde ferite dell’anima: delusioni, dolori, speranze interrotte… eppure basta la lacrima trasparente e preziosa di rinnovati desideri per ridare anelito vitale a nuovi e palpitanti Sogni … così intensi che a volte li crediamo reali, almeno fino a quando non ci risvegliamo… dal Sogno!!

Annunci

2 thoughts on ““Quando tutto manca rimane sempre qualcuno”…. ( Dal Web )

  1. Personalmente, darei maggiori meriti alla forza di volontà e alla forza della ragione, presenti in buona dose in ogni essere pensante, piuttosto che ai sogni e alla fede.
    So bene qual è il tuo pensiero in proposito e quindi non ti chiedo di essere d’accordo con me. Io credo che la fede, nel dolore, non aiuti per niente. La fede religiosa tende a lasciarti macerare perennemente nel dolore: preferisce mantenere la dolenza sempre viva….non è interessata ad allontanarti dalla sofferenza. Anzi! Quando tutto sembra perduto….la visione di un barlume di luce, la consapevolezza di dover assolvere ad altri, importanti compiti e la speranza di poter contare su di una presenza umana reale, e non spirituale, sono le ragioni che ti possono sostenere e aiutare. E’ il mio modesto (e laico) pensiero, ovviamente.

  2. Il mio pensiero è opposto al tuo:se è pur vero che la fede ci insegna a tollerare la sofferenza, è altrettanto vero che non ci impedisce di essere “felici”… e non solo lassù. Non solo un “barlume”… ma una vera e propria ondata di luce è invece quella che ci fa brillare nel cuore la fede! Essere credenti non vuol dire essere perfetti: altrimenti si sarebbe tutti santi!! Sono umanamente fragile ed imperfetta e lo riconosco, ma la fede mi sostiene, mi conforta, mi sprona a superare i miei limiti, non impedendomi tuttavia di manifestare le mie debolezze, di cercare conforto al mio pianto, di chiedere per ottenere! Non condivido il tuo pensiero, e tu lo sapevi già, tuttavia lo rispetto. Ti ringrazio per il commento e ti auguro di cuore una serena notte.
    Antonella

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...