* Il Viaggio *

Desideri irrealizzati

e spietati rimpianti

esigono

al calar della sera 

il viaggio

di copiose lacrime che

annebbiando la mente

si sciolgono lentamente 

nelle ristagnanti

pozzanghere

di rumorosi silenzi.

Frequenti delusioni

ed amarezze

celano

negli occhi scavati

di passeggere stelle

cadenti

luminose gocce

di malinconia.

Il tempo

è fragile clessidra

e viaggio irto di ostacoli

– dalla durata incerta –

su un cigolante treno

ma danno senso

alle stagioni della vita

i solari campi estivi

di rossi papaveri

e gli olezzanti  fiori di gelsomino

gelosamente nascosti

tra le stropicciate pagine

di un libro.

Scivola 

– come rugiada mattutina – 

il  freddo sudore

di  incubi notturni

sul volto stanco del giorno

e fra dita tremanti

che sfiorano

con benevola tenerezza

imperterriti sogni

dietro vetri appannati

da frementi

respiri.

E’ una danza

l’umana esistenza

una danza

dolce e crudele

lacrimante e proibita

che dopo la fredda pioggia

di giorni grigi e sofferti

aspetta pazientemente

di tornare a camminare

sulle profumate vie

dell’amore

e della speranza.

© Antonella P. Di Salvo

(( Tutti i diritti riservati ) 

'Flower Lady'

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...