* Gli Alberi *

 

 

” Scorre una memoria, con la linfa, nel corpo degli alberi.

Scrivono il tempo come i libri; gli alberi sono libri.

Gli alberi sono degli alfabeti, dicevano i Greci “.

[ ROLAND BARTHES ]

Sa donare tanta pace al mio cuore il verde che ci offre la natura ( in particolare quello che attraverso erba, fiori ed alberi abbraccia il mio corpo e la mia anima in estate, quando con la mia famiglia mi trasferisco per la villeggiatura nella nostra casetta in campagna) … quello quasi argentato degli alberi d’ulivo e quello più scuro degli alberi di fichi ; quello lucido e, sfregandone le foglie, dolcemente profumato degli agrumi e quello vitale e sferzante, soprattutto in inverno, degli alberi di pino. Insomma non la finirei più con l’elenco degli alberi meravigliosi e saggi che mi circondano in campagna, nelle pinete limitrofe o nelle zone boschive della mia amata Sicilia e che mi danno un dolce senso di protezione e di appartenenza alla terra e alla “sacra” Natura con noi esseri umani così tanto generosa! Gli alberi sanno parlare in silenzio attraverso i loro nodi, le sfumature dei loro colori e profumi… in riferimento a fiori, frutta, corteccia e foglie… e le loro radici  più o meno fitte, intrecciate, profonde ed ataviche, concedendoci delizioso nutrimento, carezzevole godimento per la vista, trasformando in un merletto la visione del cielo,  maestosa saggezza, delicati suoni e vere e proprie  “musiche”… come quelle che spesso, accarezzandone le foglie o percuotendone il tronco, intonano il vento invernale o il caldo vento di scirocco … nonché frescura e profumato riparo dai roventi raggi del sole estivo.  In campagna il contatto con la natura è intenso, sincero e puro ed anche quando c’è umidità oppure scoppia un improvviso temporale, estivo o autunnale, che suscita in me, inevitabilmente, sempre un pò di malinconia, riesce pian piano a conquistarmi con la sua ” magia “:  l’odore della terra bagnata è davvero inebriante e le verdi foglie e foglioline degli alberi e delle piante ondeggianti sotto il peso delle gocce di pioggia, acquistano una  lucentezza argentata estremamente pura ed affascinante! Tutto nella natura mi invoglia all’attento ascolto della mia anima: quando piove solitamente tacciono persino gli uccellini, si sente solo il rumore della pioggia, dell’anima che ricorda, che sogna o che rimpiange e del cuore che pian piano torna a battere sereno… poichè consapevole del fatto che nulla di negativo dura per sempre, persino il temporale…

© Antonella P. Di Salvo

Natura gocce alberi

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...