5 Dicembre…

Tenero abbraccio –  Emile Munier

Domani è il 5 Dicembre, ancora un altro anno senza te, ancora un altro Natale senza te, adorata Mamma : ogni “anniversario” della tua scomparsa è rinnovata tempesta di rimpianti e di non ricordi. Questi lunghissimi anni senza te hanno lasciato nella mia anima, nella mia mente e nel mio cuore, ferite profonde, vuoti incolmabili, struggenti desideri: di coccole, di carezze, di materni sorrisi e di teneri abbracci, ben poco avuti e, con mio immenso rammarico, non ricordati.

Mi manchi più che mai, ma fra infinite lacrime, notturni incubi, mille domande rimaste ancora senza risposta, struggenti emozioni e frequenti malinconie, sono arrivata sin qui, col fiato corto, lottando giorno per giorno, attimo per attimo, contro ogni doloroso ostacolo, contro ogni irta salita, ma soprattutto contro la sofferta assenza di quella tenerezza e di quei materni insegnamenti che tanto avrei voluto ricevere da te; aggrappandomi sì, più e più volte, alla Fede, ma anche agli Affetti, non solo a quelli ormai insieme al tuo purtroppo per sempre perduti, come nel caso del caro papà, ma anche ai “nuovi Affetti”, fra cui i miei adorati figli, dolce balsamo al mio cuore, fiammella costante di speranza e di teneri sogni sul loro presente e sul loro futuro! Non sono stata figlia, se non per soli tre anni, ma sono mamma da molti anni e spesso nei momenti di difficoltà, tantissimi ne ho avuti, in particolare nel mio impegnativo ruolo di mamma cresciuta senza mamma, mi sono rivolta a te, osservando a lungo con occhi lucidi, a notte fonda, le stelle, chiedendoti infinite volte, con la mente e con il cuore, quei consigli e quell’appoggio che mai da te ho avuto, se non come delicata carezza di profumato vento primaverile sulla pelle; se non come “luce”, pulsante e soffusa, nell’anima; se non come dolce palpito angelico nel cuore. Ciao Mamma, ogni istante della mia vita non scorre senza che io ti pensi, ti desideri, ti sogni! Ti voglio bene Mamma cara, immensamente, e sempre vivrai con me e in me, seppure come presenza invisibile e perennemente agognata! Domani, come ogni anno, verrò a lasciarti un fiore al cimitero, ma intanto ti mando tantissimi baci, lì tra le nuvole, dove volteggi in mezzo a più di qualche candida piuma d’angelo… ed un abbraccio, uno solo, ma interminabile e vibrante di infinito Amore!!

© Antonella P. Di Salvo

 

 

 

Annunci

2 thoughts on “5 Dicembre…

    • E’ certamente così, caro Enrico, l’Amore vero è infinito… e chi ci ha lasciato continua ad amarci anche da lassù!! Ti ringrazio, ricambio il caro abbraccio e ti auguro di cuore una felice Domenica!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...