* La grandezza del Silenzio & “A Te” *

” Io sono la risurrezione e la vita; chi crede in me anche se è morto vivrà” (Gv 1,25)

Salvador Dalì – Cristo di S. Giovanni della Croce

* A TE *

A Te, che stai sulla croce

col volto piegato

dalla sofferenza

e dalla morte

col cuore palpitante

di emozioni

volgo il mio sguardo.

Uno sguardo

umilmente consapevole

di non esser degno

di incrociare il Tuo

uno sguardo semplice, sincero

profondamente commosso;

uno sguardo

dolcemente proteso

verso il grande mistero

del Divino

fatto uomo

uno sguardo

pieno di mille perchè

sulla terrena vita

sulla sofferenza

e sulla morte.

Il mio cuore

è pieno di fede

tuttavia

– fragilmente umano –

è anche facile preda

di improvvise malinconie

ma, nel contempo

sa essere

improvvisamente gioioso

e stupito

sì, ancora stupito

così come quello dei bimbi

stupito e grato

della Tua immensa Misericordia.

La mia anima imperfetta

sempre e per sempre

ha sete di Te

Somma Perfezione!

Ha sete

del Tuo

puro ed immenso

Amore

del Tuo

tenero abbraccio

e del Tuo

amorevole perdono.

Se potessi

toglierei una ad una

le spine dolorose

che Ti trafiggono il capo.

Se potessi

tergerei

con le mie lacrime

le Tue tante ferite

e bacerei

le Tue dolorose piaghe

con tenerezza

e con compassione

sperando di lenirle un pò.

A Te, che stai sulla croce

regalo le mie speranze

ma anche

i miei dubbi

e le mie incertezze.

A Te che sei

” L’Uomo dei dolori ”

offro umilmente

i miei piccoli dolori

– quelli presenti

e quelli passati –

ma anche le mie risa infantili

e tutto quanto di puro

può ancora esservi

in me.

A Te, amato e Buon Gesù

regalo con gioia

e con fiducia

la mia vita

e la mia anima.

© Antonella P. Di Salvo

( Tutti i diritti riservati )

 

“In Occidente la liturgia e la teologia considerano

soprattutto il silenzio della croce,

la Chiesa veglia con Maria tacendo e pregando sulla tomba”.

 

* Il Silenzio *

Il Silenzio è mitezza:
quando non rispondi alle offese
quando non reclami i tuoi diritti
quando lasci a Dio la difesa del tuo onore

Il Silenzio è magnanimità:
quando non riveli le colpe dei fratelli
quando perdoni senza indagare nel passato
quando invece di condannare intercedi

Il Silenzio è pazienza:
quando soffri senza lamentarti
quando non cerchi consolazioni fuori di Dio
quando non intervieni, ma attendi che il seme germogli

Il Silenzio è umiltà:
quando taci per lasciare emergere i fratelli
quando non chiedi plauso e riconoscimenti
quando lasci che il tuo agire possa essere male interpretato
quando dai ad altri il merito e la gloria dell’impresa

Il Silenzio è fede:
quando taci perché è Lui che agisce
quando rinunci alle voci del mondo
per stare alla sua presenza
quando non cerchi comprensione
perché ti basta essere capito e usato da Lui

Il Silenzio è saggezza:
quando ricorderai che dovremo rendere conto di ogni parola inutile
quando ricorderai che il diavolo è sempre in attesa di una tua parola imprudente per nuocere e uccidere

Infine il Silenzio è adorazione:
quando abbracci la Croce, senza chiedere il perché
nell’intima certezza che questa è l’unica Via giusta…

(S.Giovanni della Croce)

http://www.santodelgiorno.it/san-giovanni-della-croce/

” Venne la luce a illuminazione di coloro che stanno seduti all’ombra dei sepolcri, e illuminazione voleva dire: riconoscere il dono della luce e mutare anche se stessi in luce che si dona. Ciò sarebbe stata la morte dell’istinto e la sua resurrezione nell’amore ”

– Hans Urs von Balthasar –

Gesù è l’unico che riesce a trionfare

attraverso la sua morte e resurrezione

sulle  tenebre e sul peccato.

Egli è infatti  l’agnello di Dio che toglie i peccati del mondo

è luce contro le tenebre, vita eterna contro la morte

verità contro la menzogna, amore contro l’odio.

Con la sfolgorante luce della sua resurrezione

ci fa rinascere insieme a Lui a vita nuova! 

© Antonella P. Di Salvo

 

Agli amici di blog e ai loro familiari di cuore auguri di Buona Pasqua!

https://i0.wp.com/www.dondialetto.it/public/upload/Cristo_risorto.jpg

 

Annunci

5 thoughts on “* La grandezza del Silenzio & “A Te” *

  1. Cara Antonella, in queste ore di Morte del Cristo e del Silenzio di un mondo attonito e impaurito;
    Ti lascio con un forte abbraccio l’ augurio di una Santa Pasqua

    Grazie per questa condivisione molto toccante
    Mistral

  2. Grazie per il forte abbraccio e per i graditi auguri cara Mistral. Questo è per me un periodo alquanto “difficile”… troppe assenze e troppe sedie vuote hanno reso la mia Pasqua un po’ malinconica … tuttavia la fede e gli affetti sinceri mi sostengono a mi inducono a continuare a guardare al futuro con speranza! Sperando tu abbia trascorso felicemente Pasqua e Pasquetta ti ringrazio e ricambio il forte abbraccio.
    Antonella

  3. Ti sei mai chiesta perchè l’Europa ha dimenticato il segno della croce e sia adesso così disponibile verso la mezzaluna? Perchè i nostri pastori non difendono con lucidità e sapienza il nostro credo e il senso cristiano della vita? La scelta delle immagini è belllissima.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...