* Tango Cromatico *

http://www.100cellos.com/3-contest-di-composizione-in-clausura-2016/

 

3° CONTEST DI COMPOSIZIONE “IN CLAUSURA” 2016

Schermata 2016-05-19 alle 10.36.37

RAVENNA FESTIVAL 2016

 100 VIOLONCELLI

 la SOCIETÁ ITALIANA del VIOLONCELLO

con la partecipazione di

Società Italiana degli Autori ed Editori

Casa Musicale Sonzogno

Decca Records

lanciano il

III CONTEST DI COMPOSIZIONE “IN CLAUSURA”

Teatro Alighieri di Ravenna

– 17/18 giugno 2016

Il bando è rivolto a giovani compositori italiani e stranieri.

La giuria selezionerà 8 candidati, scelti sulla base delle composizioni inviate in formato
mp3 e pdf compilando il modulo allegato.
Il concorso nasce dall’esigenza di Giovanni Sollima e Enrico Melozzi (fondatori dell’ensemble dei 100 Violoncelli) di condividere con altri compositori la gioia di comporre per un’orchestra così particolare e di rara bellezza.
Gli otto selezionati saranno ammessi alla prova di “clausura”, per una durata di 12 ore
circa, entro le quali saranno rinchiusi all’interno del Teatro Alighieri, così come si fece con
Gioacchino Rossini al Teatro Valle (dove si svolse nel 2013 la prima edizione del Concorso),
per distoglierlo dalla piccante vita notturna romana e costringerlo così a portare a termine la
Cenerentola entro i termini del contratto.
I giovani compositori avranno tempo dalle ore 20.00 del 17 giugno 2016 fino alla
mattina seguente per comporre un brano della durata non superiore ai 3 minuti, su un tema
musicale a loro comunicato all’ultimo momento.
La Commissione giudicatrice sarà composta da:
Presidente:
Cristina Mazzavillani Muti (regista e organizzatrice teatrale e musicale)
Miguel Angel Berna (danzatore, coreografo, didatta e produttore di spettacoli)
Mario Brunello (violoncellista, direttore d’orchestra e organizzatore musicale)
Sandro Cappelletto (musicologo, critico musicale, conduttore radiofonico, scrittore e librettista)
Piero Ostali (editore musicale e produttore discografico e cinematografico)
Franco Piersanti (compositore, direttore d’orchestra e didatta)
Premi: il brano vincitore sarà pubblicato dalla Casa Musicale Sonzogno di Milano,
eseguito sul palco del concerto finale al Ravenna Festival il 18 Giugno 2016 ed infine inserito
nel prossimo cd dei 100 Violoncelli di Giovanni Sollima & Enrico Melozzi, prodotto dalla Decca (salvo problemi di natura tecnica, trattandosi di una registrazione live). Il compositore riceverà inoltre
una targa in argento da parte della Società Italiana Autori ed Editori quale riconoscimento per un giovane talento nel panorama della nuova musica italiana.
Le regole della composizione dei brani:
– Il brano dovrà essere composto in regime di clausura inun luogo del teatro predisposto dalla Società Italiana del Violoncello.
– È concesso il solo utilizzo di un computer portatile (privo di qualsiasi altro file musicale)
– Il brano dovrà essere redatto in 2 versioni:
• la prima di massimo 1 minuto (ovvero la versione che sarà eseguita di fronte alla giuria
per la valutazione del brano)
• la seconda di massimo 3 minuti (ovvero la versione che sarà eseguita in caso di vittoria al
concerto finale dei 100 Violoncelli a Ravenna).
– Il brano dovrà essere composto esclusivamente da 4 parti reali e dovrà essere orchestrato
tenendo conto dell’eterogeneità dell’ensemble dei 100 violoncelli e del presupposto che non ci
saranno prove disponibili: il brano sarà eseguito praticamente a prima vista (max 5 minuti di
prova e concertazione a cura di Giovanni Sollima).
******
****** 
Foto personale… scattata da mia figlia… 
 
Fra i compositori partecipanti, selezionati in tutta Italia, c’eri anche tu.
Ed è immensa emozione per me, amatissima figlia,
vederti, pian piano, raccogliere “i frutti” sudati 
di anni ed anni di studio, quotidiano impegno, e…talento! 
******
Ecco qui il  brano, nella versione di un minuto,
scritto in una notte di “clausura”
per i 100 Cellos di Giovanni Sollima,
ispirato alla traccia suggerita, la danza.  

 

 

Immagine in evidenza

Mia figlia – Marilena Licata – ( alla viola )

nel 2014 al “Goethe Institut” di Palermo – Cantieri Culturali alla Zisa – 

durante la proiezione del film muto: La guerra e il sogno di Momi,

un film di  Segundo de Chomòn  ( che fu tra i migliori operatori del tempo

nonchè eccellente ideatore di “trucchi “ ) Italia, 1917

Restauro effettuato  dal Museo Nazionale del Cinema di Torino 

con musica dal vivo eseguita e composta dagli alunni

del Conservatorio V. Bellini di Palermo

*Musica dal vivo a cura di Peter Wegele

con gli allievi del Conservatorio di Musica

“Vincenzo Bellini” di Palermo

Sergio Calì, percussioni e vibrafono
Giuseppe Calisti Randazzo, musiche elettroniche e chitarra elettrica
Vincenzo Caravello, basso elettrico
Maria Chiara Casà, direttore
Piersaro Cerami, musiche elettroniche
Gabriele Confaloni, chitarra jazz
Francesco Corsello, musiche elettroniche
Leandro Di Fatta, violino
Giovan Battista Evola, fisarmonica
Enrico M.R. Fallea, violino
Federico Gueci, contrabbasso
Marilena Licata, viola
Ignazio Parisi, musiche elettroniche
Alessandro Puleo, fagotto
Giuseppe Ricotta, tastiera
Simone Scicolone, musiche elettroniche
Massimiliano Seggio, pianoforte

Emanuele Bignardelli, tecnica
Riccardo Ponzo, tecnica

Un bambino si addormenta e sogna il padre partito per il fronte: nel sogno, il teatro di battaglia si confonde con i giochi meccanici del bambino.
Il capolavoro del mago degli “effetti speciali” Segundo de Chomón è una storia di guerra, divisa in una prima parte live action e in una seconda animata in stop motion con abilità tale da lasciare ancora oggi a bocca aperta. Le invenzioni visive e le sofisticate soluzioni tecniche si susseguono: dal mantice che riassorbe i fumi dell’attacco chimico alla bottiglia di seltz utilizzata per spegnere gli incendi della città di Lilliput dopo l’attacco aereo.

 

 

 

Brano eseguito ai “Cantieri Culturali alla Zisa”, nell’ambito delle manifestazioni culturali “Palermo Candidata Capitale Europea della Cultura 2019”, il 22 settembre 2013, per il “IX Concorso della Canzone e Musica Siciliana”, “Il Paladino”, dedicato a Mara Eli.

La canzone è stata premiata con la “Segnalazione Speciale Giovani”.
Angelo S. Daddelli – Voce, chitarra, testo e composizione.
Alessandra Pipitone – Voce.
Marilena Licata – Viola.
Roberta Mastroluca – Flauto.

Nel video in questione la viola

strumento musicale appartenente alla famiglia degli Archi   

è suonata da mia figlia.

Nella foto che segue eccola la mia adorata Marilena

qualche anno fa, con il suo secondo violino

prima di farsi affascinare…

oltre che dalla Composizione e dal violino…

anche dalla viola.

Alla mia amata figlia e al suo violino

*  IL VIOLINO *

Lo sfiori
dolcemente
con le tue abili dita
lo guardi
lo respiri
lo accarezzi
ti emozioni
si emoziona.
Vibrate insieme
ora
con acuti scatti d’allegria
or’altra
con semplice dolcezza
talvolta
con struggente malinconia.
Insieme soffrite
gioite
vi aprite ai sogni.
Ti ascolto suonare
figlia mia
ed il mio cuore
vibra con voi
riempiendosi
d’orgoglio
e di tenerezza.
A volte
mi regali melodie
simili a voli d’angeli
o dal sapore
di quiete antica.
Vorrei “rubarti”
il segreto
di tanta poesia.

© Antonella P. Di Salvo  2010

( Tutti i diritti riservati ) 

Nella foto sotto eccola, l’estate scorsa,

esattamente il 10 Luglio, al Teatro massimo di Palermo

durante la cosiddetta  “Maratona dei cento pianisti”…

http://www.teatromassimo.it/sala-stampa/comunicati/vexations-100-pianisti-per-la-maratona-pianistica-del-10-luglio.html

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...