* Nebbia *

 

Abbraccio umido

ed impalpabile

fascia pian piano

alberi quasi spogli

ed impedisce

al pigro sole di Novembre

di baciare

le autunnali gote del giorno.

Sui viali solitari di campagna

cantano a lungo

uccellini intirizziti

alla ricerca impaziente

delle ultime foglie su cui posarsi.

Una fitta ragnatela di ricordi

avvinghia improvvisamente il cuore

disegnando grigie ombre

sul passato

e velando

di nebbiosa malinconia

gli occhi.

Vorrei anch’io avere ali

per fuggire dai rimpianti

ed emigrare

sin dove l’aria

non è più schiaffo gelido

di vento furioso

ma carezza gentile

e torpore tiepido

di dolce respiro

che profuma a lungo 

di pace e di speranza.

© Antonella P. Di Salvo

( Tutti i diritti riservati) 

 ✿

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...