* SEMPRE *

392796-1366x768-[DesktopNexus.com]

Se devi amarmi, per null’altro sia
se non che per amore; non dire mai:
“L’amo per il sorriso, per lo sguardo,
la gentilezza del parlare, il modo
di pensare conforme al mio,
che mi rese sereno un giorno”. Queste
son tutte cose che posson mutare,
Amato, in sé o per te, e un amore
così sorto potrebbe poi morire.
E non amarmi per pietà di lacrime
che bagnino il mio volto. Può scordare
il pianto chi ebbe a lungo il tuo conforto,
e perderti. Soltanto per amore
amami – e sempre, per l’eternità.

-Elizabeth Barrett Browning-

 

Le carezze sono appropriazione del corpo dell’altro. Quindi, non è un semplice sfiorare: ma un foggiare. Carezzare con gli occhi o desiderare è la stessa cosa; il desiderio si esprime con la carezza come il pensiero col linguaggio.  J. P. Sartre, L’essere e il nulla:

Sempre

è riconciliata poesia d’amore

che tenace cresce

su sofferenti zolle

di perduranti delusioni

nutrendosi

del pianto zampillante

di pure emozioni

del passato.

E’ voce silente

di rose sfiorite

dal persistente profumo

ed alba di speranza

che risveglia

racconti senza tempo

del cuore.

Sempre

è avvenire lontano

che diventa presente

angelico rimbombare dell’anima

e gemente sospiro corporeo.

E’ addio rinnegato

ed intrepido volo

tra freddi cristalli di ghiaccio.

Sempre

è amare l’inquietudine

del dubbio

sorridendo dolcemente

all’esile mano

che accarezza

ricordi mai sopiti.

E’ baciare il volto

imperscrutabile

e dal fascino pungente

dell’eternità.

© Antonella  P. Di Salvo

Natalia Vodianova - Nessa the Dancer

Finché, sulle tortuose strade della vita, si viaggerà almeno in due, ecco che gioie, delusioni, rimpianti, ricordi e dolori saranno vissuti non in vuota e cupa solitudine, una solitudine priva di “colori”, ma emotivamente condivisi, pertanto più di una volta, soprattutto quando si tratta di dolori, sarà più leggero il “peso” che, in quanto umani, a vicende alterne porteremo, più o meno faticosamente, sino alla fine della  nostra “strada terrena”, non si sa quanto lunga ma certamente da percorrere giorno per giorno con intensità e soprattutto non in sterile solitudine.

Antonella

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...