Archivi

Una nuova alba…

 steve hanks

*

Non ho mai visto ali più grandi

di quelle della speranza…

Antonella

 

*

 

Foto - Google+

*

La silente luna

languida lucerna

della vibrante sera

rischiara dolcemente

il mare in lontananza

e vi si immerge 

effondendo

seducenti riflessi argentati.

 La campagna 

accogliente rifugio

di lucertole e grilli

rilascia cristalline gocce

di fresca rugiada

che scivolano

come evanescenti lacrime

sul volto stanco

della notte ormai incalzante.

Il cuore sospira a lungo

invocando pace.

Vorrebbe tanto spiccare il volo

verso quel mare lontano

quale fremente farfalla

o stanco gabbiano

assetati di placida bellezza

e di silenzioso ristoro. 

Ma mille dubbi lo assalgono

ali ingabbiate

da frequenti dolori

e cocenti delusioni

gli impedirebbero il volo. 

La saggia anima

scuotendo allora

l’annosa polvere dai ricordi

li ravviva, ne misura il fervore

ne acceca le ferite

e li addolcisce.

Il timore

di una ennesima delusione

non le impedisce

di provare a spezzare le catene

di una dubbiosa agonia.

Il cuore, sebbene ancora lacrimi

torna ad amare 

più di quanto sia amato

a sognare

più di quanto sia sognato.

Ed è fiduciosa attesa 

di una nuova alba…

© Antonella P. Di Salvo

( Tutti i diritti riservati) 

Settembre 2017 ( al calar della notte…)

*

Yes, this butterfly is enjoying the sunrise's warmth..... Kind of like I enjoy…

 

Annunci

👭 Le “vere” Amicizie: aforismi preferiti e considerazioni personali…

Risultati immagini per la vera amicizia resiste al tempo

 

Nero come la notte dolce come l'amore caldo come l'inferno "Le favole hanno sempre un lieto fine"

 

Si commenta da solo..stupendo incontrare persone del genere FMcW

Amico mio, accanto a te non ho nulla di cui scusarmi,

nulla da cui difendermi, nulla da dimostrare: trovo la pace…

Al di là delle mie parole maldestre, tu riesci a vedere in me

semplicemente l’uomo.

(Antoine de Saint-Exupery)

Whole Lotta Smiles (Uomo)

Amico mio… se sei da solo… io sarò la tua ombra…

se vuoi piangere, sarò la tua spalla;

se desideri un abbraccio, sarò il tuo cuscino;

se hai bisogno di essere felice, io sarò il tuo sorriso;

ma in qualsiasi momento avrai bisogno di un amico,

mi limiterò ad essere me stesso.

(Anonimo)

 

Una grande perdita ..ci costringe a cambiare ...se non lo fai...perderai anche te stessa ...

Un amico è colui al quale puoi rivelare i contenuti del tuo cuore,

ogni grano e granello, sapendo che le mani più gentili

li passeranno al setaccio e che solo le cose di valore

verranno conservate, tutto il resto verrà scartato

con un soffio gentile.

(Proverbio persiano)

 

 

“Sarò tuo amico se…”

“Lascia stare.

Io sono amico nonostante”.

(Dino Basili)

 

E se anche un interruttore ci fosse io non smetterei mai di volerti bene Best

Volere e non volere le stesse cose,

questa è la vera amicizia.

(Sallustio)

 

Il ruolo di un amico è di essere al tuo fianco quando sbagli,

perché chiunque sarà accanto a te quando hai ragione.

(Mark Twain)

 

Visita l'articolo per saperne di più.

Non c’è distanza che possa separare una vera amicizia…

Forti legami rimangono e sfidano il tempo…

perché hanno una sola casa: il cuore…

(Colette Haddad)

 

Cos’è l’amicizia?

L’amicizia si può definire

come un rapporto nel quale

essere se stessi, senza falsi pudori.

Un rapporto in cui accettare le critiche,

purché siano costruttive e non si basino sui valori. 

Un rapporto caratterizzato dal piacere,

a volte dal conflitto, ma per la maggior parte

dall’accettazione della nostra individualità.

(Mireille Bourret)

 

Chi è amico di tutti

non è amico di nessuno.

(Arthur Schopenhauer)

 

Chi smette di essere amico, 

non è mai stato amico.

(Esiodo)

 

Nero come la notte dolce come l'amore caldo come l'inferno: A te ho dato le cose mie più belle. (cit.)

 

L’amicizia è uno dei sentimenti più belli da vivere

perché dà ricchezza, emozioni, complicità

e perché è assolutamente gratuita.

Ad un tratto ci si vede, ci si sceglie,

si costruisce una sorta di intimità;

si può camminare accanto e crescere insieme

pur percorrendo strade differenti,

pur essendo distanti, come noi due,

centinaia di migliaia di chilometri.

(Susanna Tamaro)

 

L’amore non vede i difetti,

l’amicizia li ama.

(Anonimo)

 

Le citazioni che LifeGate quotidianamente pubblica sulla sua pagina Facebook sono scelte da libri (veri), antologie, racconti, romanzi e dialoghi di film. Questa è la terza raccolta.

 

Non esistono buoni amici o cattivi amici,

esistono solo amici, persone

che hanno costruito la loro casa

nel tuo cuore.

(Stephen King)

 

Oh il conforto, l’inesprimibile conforto

di sentirsi sicuro con una persona: di non avere

né da pensare i pensieri, né da misurare le parole,

ma solo da elargirli.

Proprio come sono pula e grano insieme,

sapendo che una mano fedele li prenderà e setaccerà,

terrà quello che vale la pena di tenere

e poi, con il fiato della gentilezza, soffierà via il resto.

(George Eliot)

 

Davvero!

Alla fine ricorderemo non le parole dei nostri nemici,

ma il silenzio dei nostri amici.

(Martin Luther King)

 

Niente di più vero.

L’amico è il vostro bisogno corrisposto.

E’ il campo che seminate con amore

e mietete rendendo grazie.

E’ la vostra mensa e il vostro focolare;

perché a lui giungete affamati e in cerca di pace.

Quando l’amico vi dice quel che pensa,

non abbiate timore di dire il no, o il sì,

che sono nella vostra mente.

E quand’è silenzioso,

il vostro cuore non cessi di ascoltare il suo cuore;

giacché nell’amicizia, senza parlare,

tutti i pensieri e desideri

e aspettative nascono e vengono condivisi

con gioia non acclamata.

Quando lasciate l’amico non rattristatevi;

perché ciò che di più amate in  lui

può sembrarvi più chiaro durante la sua assenza,

come la montagna allo scalatore

appare più nitida dal piano.

E fate che nell’amicizia non vi sia altro fine,

se non l’approfondimento dello spirito.

E che il meglio di voi sia per l’amico vostro.

S’egli deve conoscere il riflusso della vostra marea,

fate che ne conosca pure il flusso.

Poiché che amico è mai il vostro

che lo dobbiate cercare nelle ore d’ammazzare?

Cercatelo sempre nelle ore da vivere.

Giacché è il suo bisogno a colmare il vostro bisogno,

ma non il vostro vuoto.

E nella dolcezza dell’amicizia

fate che vi siano risate e piaceri condivisi.

Perché è nella rugiada delle piccole cose

che il cuore trova il suo mattino e si ristora.

(Khalil Gibran)

 

 

Ogni persona che passa nella nostra vita è unica.

Sempre lascia un po’ di se e si porta via un po’ di noi.

Ci sarà chi si è portato via molto, ma non ci sarà mai chi non avrà

lasciato nulla. Questa è la più grande responsabilità della nostra vita e

la prova evidente che due anime non si incontrano per caso.

(Jorge Luis Borges)

 

la luna nel cuore la notte nel sangue

 

That is so adorable.

 

Cesare Pavese

 

 

Portrait

 

Le “vere” Amicizie sono quelle che durano nel tempo e che sopravvivono persino ad un lungo e doloroso Silenzio. Ciò avviene grazie alla (reciproca) capacità di saper e di voler perdonare. Ma cosa può alimentare efficacemente la capacità di saper perdonare se non l’Amore, l’affetto leale e sincero, sentimento generoso e puro che più che pretendere spontaneamente si dona, rendendo così estremamente solido il rapporto, che pertanto non vacillerà nemmeno dinanzi la più ostile delle tempeste? Il vero amico non ti volterà mai le spalle, nemmeno quando lo avrai con parole dure come pietre ferito, nemmeno quando commetterai, più o meno inconsapevolmente, degli errori;  nè te li farà pesare più del dovuto, adoperandoli come arma da ricatto, facendoti sentire in difetto, dunque perennemente in colpa ed in doloroso stato di inferiorità. Un “vero” amico ti abbraccerà con calore, senza ostilità o rancore, ancor più se gli chiederai perdono con tutto il cuore, se ammetterai umilmente i tuoi umani limiti, soprattutto se si sbaglia senza malizia e cattiveria, quasi con ingenua stupidità, non calcolando, ma rendendosi conto dell’errore e del male arrecato solo dopo averlo commesso.  A volte può capitare di fraintendersi, o si ferisce l’altro pur non volendolo: il “vero” amico, leggendo nel tuo cuore contrito, ti dirà di non scusarti più e che ti ha sin da subito perdonato, perchè ti conosce, ti vuol bene sinceramente e ti accetta così come sei, con pregi e difetti, perchè pur mettendo sul piatto della bilancia l’acuta ferita ricevuta, grazie all’affetto che prova per te sempre la farà pendere a favore dei tanti sinceri momenti condivisi… a volte sorridendo, altre asciugando lacrime, sempre e comunque augurandosi, reciprocamente, tutto il meglio. Un sincero amico, come nei veri rapporti, ci sarà per sempre…nella gioia, nel dolore e dopo ogni umana “caduta”. Molte volte nella mia vita ho sbagliato, lo ammetto senza se e senza ma, ed ogni volta, con l’anima in pena, ho chiesto scusa ed in altrettanti casi, a mia volta, ho di cuore perdonato, comprendendo che nessuno è immune da errori e che una vera amicizia resiste a tutto, anche al male donato o ricevuto.  Non tutte le amicizie purtroppo sono “vere”, poichè non tutte le amicizie si nutrono di affetto sincero, cioè di quell’affetto capace di andare “oltre”, persino oltre il male ricevuto. Molte sono le amicizie effimere, alimentate da un “fuoco di paglia”, irremovibili e permalose, gonfie di facili parole e povere di sostanza ed io, purtroppo, l’ho più volte appurato sulla mia pelle! Sono una persona indubbiamente permalosa e ultrasensibile, che a causa della propria sensibilità e permalosità viene talvolta ferita (in famiglia, in riferimento all’amicizia o in genere nei rapporti umani) anche da piccolezze, tuttavia, guardando “oltre” mi riconosco anche la capacità di saper presto dimenticare e perdonare, tamponando accuratamente la sanguinante ferita ricevuta ed incerottandola con il benefico cerotto dell’Amore e del Perdono, perchè quando l’affetto è sincero più che le parole… si lasciano parlare i cuori! 

© Antonella 

 

SAREBBE BELLO ED IMPORTANTE CHE ANCHE CHI INSEGNA A SCUOLA LO APPLICASSE!!! INSEGNARE DOVREBBE ESSERE UNA FORMA D'AMORE E NON SOLO UN LAVORO.

 

 

 

~♥~ VORTICE DI EMOZIONI ~♥~

“Ogni giorno della vita è unico, ma abbiamo bisogno che accada qualcosa che ci tocchi per ricordarcelo. Non importa se otteniamo dei risultati o meno, se facciamo bella figura o no, in fin dei conti l’essenziale, per la maggior parte di noi, è qualcosa che non si vede, ma si percepisce nel cuore”.

(Aruki Murakami)

 

Couple with birds


Negli occhi

colori, profumi

intense emozioni

visive

ed olfattive.

Tra i desideri

più accesi

sogni, speranze

vitali passioni.

Afferrino esse 

l’anima

nel loro vortice

impetuoso

che lentamente

si plachi

tra gli occhi socchiusi 

nella dolcezza

di una nuvola leggera

o di una parola

sussurrata

donata

ricevuta

che ti sfiori il cuore

come una carezza.

© Antonella  P. Di Salvo

 

 

~♥~ Liebestraum ( “Sogno d’Amore”) di Franz Liszt ~♥~

Breathe me ~ self portrait in the evening.Photo by Sarah Loven from http://www.vogue.it/en/photovogue/Portfolio/6ff78e4f-fd46-4a89-9cde-86518f17d1c3/Image and http://sarahlovenphotography.com/

* Sempre più lontano *

visions_neu_35x35

✿ܓ

Pura essenza d’amore
etereo angelo
delle mie solitarie notti
cerco il tuo sorriso
– irraggiungibile chimera –
nel tiepido e dolce
sussurro del vento
tra le foglie
che risveglia
le palpitanti emozioni
della mia anima
e la sua
malinconica verità.
Sei musica
delicata e preziosa
essenza profonda
fragranza intensa
di gelsomino
e carezza di rosa gentile.
Sei passione struggente
di un respiro
sempre più lontano
ma che ancora
si insinua
tra sogno e realtà.

© Antonella P. Di Salvo
( Tutti i diritti riservati )

 

Foto

 

 

L’amore è l’ala che Dio ha dato all’anima per salire sino a lui.

Michelangelo Buonarroti

* Mie piccole emozioni poetiche*

 

*Sino al nucleo del cuore*

Distesa sul verde campo della speranza

aspetto, con occhi puri

il sorgere di un nuovo sole

che possa arrivare con il suo calore

sino al nucleo del mio cuore.

© Antonella P. Di Salvo

 

 

Non si può eternamente sfuggire a se stessi, ai propri ricordi e alle proprie paure, non si può eternamente restare chiusi in una corazza protettiva che anche se ci isola, in parte, dal dolore, nel contempo ci isola dalle emozioni più belle e vitali… e quale emozione più bella dell’amore?! L’amore ha il grande potere di riportare alla vita, alla vera vita, insieme alle proprie emozioni!

Antonella

 

 

*Come una piccola preghiera*

Una sfolgorante stella d’argento
si cela, irrequieta e silenziosa
dietro la bianca luna.
Avida più che mai di felicità
corteggia la notte
che tace, insieme al suo lieve dolore.
Il vento ancora geme
dietro giorni e notti
che strizzano il cuore
ed io sospirando vuoti
mi arrendo ad un volo spesso solitario
che è come una piccola preghiera.
© Antonella P. Di Salvo

( Tutti i diritti riservati )

 

~Blue Angel~

 

 

 

 

 

Anima, mia cara Anima…

L’anima si nutre d’estasi

come la cicala di rugiada.

(Anatole France)

 

*

Anima
mia cara anima
troppe volte malinconica
e silenziosa
posa fiduciosa
il tuo dolente capo
sul cuore
di chi asciugherà
le tue lacrime e nostalgie
con tenere carezze
e con bagliori di calda luce.
Anima sensibile
e palpitante
di sofferte emozioni
scaglia
ben lontano il dolore
quello più antico
e quello più recente
accendendoti di fiducia
e di passione per la vita
affrontando le tempeste
e scivolando
sulle acque più placide
dei tuoi sogni
remando in esse
desideri e speranze
sotto i magici riflessi
della candida luna.
Anima
ora selvaggia
or’altra pura
concediti il fascino
di un intenso
canto d’amore
riempi il tuo giardino
di colorati
e profumati fiori
e stendi la tua mano
alle più preziose
carezze
regalando alle stelle
delle tue emozioni
un diadema sfavillante
di amorevoli gesti.
Vinci l’aridità
della solitudine
col fluire impetuoso
del tuo amore
ed illumina il sentiero
della tua vita
soffiando in esso
il fascino intatto
dei tuoi sogni.
Non congedarti da essi
ma continua ad infuocarne
i tuoi giorni
profumando la tua essenza
con i petali
delle più soavi rose
risalendo il fiume
dei tuoi tormenti
coi capelli al vento
e con gli occhi
dolcemente sereni
fissi sul futuro
di una gioia
senza fine.

©Antonella P. Di Salvo

( Tutti i diritti riservati )

*

Vika Levina portrait black and white photo:

 

http://www.athenamillennium.it/lady59-antonella/10968/mia-cara-anima.html

* Amore & Musica…

Nessun testo alternativo automatico disponibile.

* LA MUSICA DELL’ANIMA *

Talvolta al tramonto
taciti spettatori la luna
ed il suo grande corteo di stelle
un vortice di musica
ora intensa, or’altra delicata
mi risuona, insistente melodia
nelle orecchie.
E’ la musica dell’anima
che avvinghia le mie emozioni
senza alcun riguardo
interrompendo il pacato silenzio
dell’aria notturna
e scuotendo, col dito sulle labbra
i miei sensi ed i miei tanti ricordi.
Nel concerto dell’anima
canta il cuore pensieri d’amore
urla la mente delusioni e rimpianti
anela il corpo carezze senza più ritorno.
Alla musica dell’anima
languida sirena, la cui bocca profuma
di mare e di illusioni
dolcemente mi arrendo
e mi sorride l’infinito
verso il quale corro a perdifiato
cantando.
© Antonella P. Di Salvo

 

Violin Girl by Imantas Boiko on 500px:

L’Amore non fa rumore:
vibra ad un canto impercettibile
per le orecchie,
suona la musica dell’anima.

L’Amore si nutre:
con sguardi,
con silenzi,
con piccole carezze.

L’Amore si ripara:
dall’invidia,
dalla ferocia,
dall’indifferenza.

L’Amore non ha fretta:
vive nell’umido tepore
dell’attesa,
della presenza.

(Vincent Navire)

 

Le carezze sono appropriazione del corpo dell’altro. Quindi, non è un semplice sfiorare: ma un foggiare. Carezzare con gli occhi o desiderare è la stessa cosa; il desiderio si esprime con la carezza come il pensiero col linguaggio.  J. P. Sartre, L’essere e il nulla:

Noi non cediamo all’amore:
è l’amore che sale in noi
come certa musica,
una sinfonia o una ballata
ed è color seppia
come il tè versato che risale lento
attraverso i mille tunnel perfetti
di una zolletta di zucchero
posata accanto alla tazza.
Sì, l’amore è così:
proprio quando meno ne abbiamo bisogno
quando meno ce l’aspettiamo
una parte di noi vi affonda dentro
per caso o per sbaglio
e l’amore risale attraverso
le nostre vene
e si aggrappa all’interno delle camere del cuore.
(Julia Copus)

 

 :